Diabete, la nuova frontiera dell’assistenza

Check-up diabete e controlli online

Cartelle clinica informatizzate e telemedicina è questa la nuova frontiera dell’ Asl di Pistoia per assistere i pazienti diabetici, circa 15 mila sul territorio pistoiese, che ogni anno si rivolgono ai centri di diabetologia dell’azienda sanitaria pistoiese.

Questa servizio servirà a migliorare la qualità dell’assistenza, a controllare se c’e aderenza alle cure, a monitorare il corretto utilizzo dei farmaci ma anche ad attivare le consulenze online e a rinnovare il piano terapeutico. I problemi afirontati non saranno solo dinici ma anche arnministrati\ri e tutto questo punta a favorire raccessibilita ai senrizi ‘-ia parte dei pazienti. Questa importante progetto, destinato a rappresentare un punta di s:volta nell’assistenza ai pazienti, sara al centro del convegno organizzato questa sera a Villa Cappugi (ore 18) dal titolo «Diabete le cure del futuro sono già qui».

I relatori di questa convegno saranno Roberto Anchini, direttore U.O. diabetologia Asl 3 Pistoia, Andrea Giacomelli presidente Ordine provinciale Farmacisti, Antonio Mazzinghi presidente Associazione diabetici pistoiesi, Egisto Bagnoni presidente Ordine provinciale medici e chirurghi, Chiara Gherardeschi responsabile staff direzione aziendale Asl 3 e Daniele Mannelli direttore Società della salute Pistoia.
L’innovativo progetto e stato realizzato da coloro che incontrano e seguono ogni giorno il malato diabetico nel suo percorso assistenziale: specialisti ospedalieri dei servizi di diabetologia, diabetici, medici di famiglia, farmacisti e volontari.

SONO LORO ad aver deciso che ognuno, in base al proprio ruolo, poteva supportare il paziente e in particolare chi risiede in territori periferici o chi per eta ha più difficoltà a interfacciarsi con il sistema di cura. Con la cartella clinica informatizzata il paziente sara assistito in maniera rapida: per RELATORE Roberto Anichini, U.O. diabetologia all’Asl di Pistoia esempio, durante la visita ambulatoriale dal medico di famiglia potrà essere attivata tramite computer e in tempo reale la consulenza con lo specialista diabetologo e grazie all’utilizzo della rete informatica intraospedaliera al momento del ricovero sara subito identificato e trattato.

Alla rete si potranno connenere tune le farrnacie della pro\rincia per monitorare i1 corretto utilizzo dei me~ dicinali e quindi veri:fi care se il paziente mette in atto in modo giusto le prescrizioni mediche. 11 pa~ ziente stesso e i suoi farniliati potranno accedere direttarnente alia cartella dinica e scaricare in particolare i1 glucometro per l’autocontrollo online. A questa proposito i volontari dell’Associazione diabetici saranno guida e sostegno per i pazienti sull’utilizzo della cartella clinica informatizzata e per chi e privo di computer saranno messi a disposizione gli strumenti informatici della stessa associazione oltre a quelli delle strutture mediche territoriali e delle farmacie.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *